Resitalia pavimento in resina

Principali differenze tra un pavimento in resina e uno in cemento

Anche se talvolta l’aspetto estetico può risultare somigliante, ci sono notevoli differenze tra i pavimenti in resina, cemento e microcemento. Per capirle meglio è utile analizzare le caratteristiche che li distinguono.

Il pavimento in cemento industriale

Questa tipologia di pavimento presenta uno spessore più elevato e richiede delle giunture che limitino la possibilità che si verifichino delle lesioni. I colori più comuni sono grigio, rosso, verde. Va detto però che qualsiasi colorazione si scelga, si noterà sempre una sfumatura di grigio, a causa della miscelazione fresco su fresco con il cemento a spessore.

Un altro difetto che si riscontra spesso in questa soluzione sono le microlesioni. E dato che per effettuare la posa in opera vengono utilizzati dei mezzi meccanici, nei punti più difficili da raggiungere, come ad esempio gli angoli, la superficie non riesce a essere uniforme.

Pavimenti in cemento spatolato

Si tratta di un pavimento a basso spessore – per la cui realizzazione si usa solo una spatola – che è caratterizzato da un’elevata resistenza alle microlesioni, dovuta alle fibre di vetro che si trovano, senza essere visibili, nello strato superficiale.

Pavimenti in microcemento

Anche questo genere di pavimento cementizio è connotato da uno spessore ridotto. È costituito da un sistema in cemento bicomponente con un diverso modulo elastico. La particolarità di questa pavimentazione è il rapporto durezza/elasticità, grazie al quale assicura un’elevata resistenza agli urti.

Pavimento in resina

La definizione “pavimento in resina” comprende molteplici tipologie di pavimenti e solitamente identifica quelle pavimentazioni che si ottengono mediante resine autolivellanti a colata. Questo tipo di pavimento ha un aspetto più plastico e uniforme, e il suo spessore medio, estremamente contenuto, permette di non dover intervenire su altri elementi come porte e balconi che si trovano in prossimità. Inoltre si contraddistingue per un’alta conducibilità termica che consente di abbinarlo in modo ottimale a sistemi radianti a pavimento, oltre che per un’eccellente resistenza all’usura e una notevole impermeabilità.

Cosa scegliere?

Per capire qual è la soluzione ideale per le tue necessità, devi effettuare una valutazione il più approfondita possibile. Chiedi un appuntamento con un nostro consulente: ti darà senza tutte le informazioni che ti possono servire sui pavimenti in resina, per permetterti di fare la scelta più vantaggiosa.