Resitalia cantina vinicola

Come deve essere il pavimento di una cantina vinicola

Sono diverse le peculiarità che il pavimento di una cantina vinicola deve presentare.

Innanzi tutto deve garantire un’elevata resistenza meccanica, dato il notevole peso dei macchinari utilizzati per la produzione del vino. Anche la sua resistenza chimica deve essere impeccabile, affinché non possa essere intaccato dall’azione prodotta dal pH acido del vino o da quella dei detergenti più aggressivi.

Inoltre deve offrire la possibilità di mantenere condizioni igieniche ottimali, rispettando la normativa sull’autocontrollo igienico sanitario introdotta dal D.Lgs 155/97 e incentrata sul sistema HACCP. Non basta quindi che i pavimenti siano realizzati in materiali in cui non possa annidarsi lo sporco – a differenza, ad esempio, di quelli porosi – ma è importante anche far sì che non siano presenti punti difficili da pulire.

Un altro fattore da considerare è la spesa relativa alle operazioni di sanificazione: se vengono facilitate dalla funzionalità del pavimento, è possibile ottenere un risparmio importante, data la frequenza con cui le attività di pulizia devono essere svolte per salvaguardare il prodotto enologico.

I pavimenti sono un aspetto che viene esaminato con molta attenzione durante le ispezioni degli enti di certificazione e ancor di più dalle ASL anche per una questione di sicurezza, visto che devono essere in grado di rimanere antiscivolo anche quando, in particolare durante le vendemmie, vi cola sopra un liquido.

Infine un punto di vista da non sottovalutare è quello estetico, in quanto il turismo enologico è in continua crescita e sempre più esperti e appassionati amano visitare le cantine per vedere da vicino come nascono i vini che hanno già apprezzato o sono in procinto di degustare. Sotto questo profilo i pavimenti in resina si contraddistinguono per un’eccellente capacità di abbinarsi armoniosamente sia con gli ambienti più moderni che con quelli tradizionali, anche grazie a un’ampia scelta cromatica, che tuttavia, per motivi igienici, deve in ogni caso essere orientata verso le tonalità più chiare.

Frutto di una profonda esperienza nella realizzazione di pavimentazioni in resina e di scelte improntate alla ricerca della massima qualità, i sistemi Resitalia soddisfano tutti i requisiti che il pavimento di un’azienda vinicola deve avere, sia a livello di funzionalità che di estetica. Migliora l’efficienza e l’immagine della tua impresa: fissa subito un appuntamento con Resitalia.